Coloreria Italiana Tutto in 1

Terminate
header campaign
post cover

Care lettrici di DonnaD, 

Abbiamo raccolto per voi quelle che sono le domande e le curiosità più comuni sull’utilizzo del nuovo Coloreria Italiana tutto in 1. Vi forniremo tutte le informazioni necessarie per il suo corretto uso e per aiutarvi a ottenere la colorazione desiderata e rendere i vostri capi come nuovi.  

Ecco le domande più ricorrenti!

1)Un capo tinto con Coloreria Italiana può essere lavato normalmente?

La tintura eseguita con Coloreria Italiana resiste ai lavaggi con i comuni detersivi per capi colorati. I migliori prodotti sono quelli liquidi, in quanto la loro formulazione li rende meno aggressivi verso i colori.

2)Dopo il lavaggio due capi possono risultare diversi tra loro?


Il colore finale potrebbe essere lo stesso solo se i colori di partenza dei due capi fossero perfettamente uguali. Coloreria Italiana, infatti, si somma sempre al colore originario del capo, formandone un terzo.

3)Coloreria Italiana danneggia la lavatrice?

NO

È la nostra promessa, Coloreria Italiana non danneggerà la vostra lavatrice né avrà effetti sui lavaggi successivi.

4)Coloreria Italiana copre le macchie sui tessuti?

NO

Il colorante non copre le macchie. Consigliamo, pertanto, per ottenere una colorazione uniforme, di lavare accuratamente i capi prima di colorarli, allo scopo di eliminare eventuali macchie presenti. 

5)Cosa posso tingere con Coloreria Italiana?

Puoi colorare tutti i tessuti in fibra cellulosica come cotone, lino, viscosa, juta, coray, scarpe in tela, tovaglie, asciugamani...Prima di iniziare il procedimento, controlla sempre l’etichetta del capo che vuoi colorare per accertarti della composizione e delle eventuali istruzioni di lavaggio. Per una maggiore sicurezza, verifica la possibilità di tingere la fibra nella sezione dedicata di Coloreria Italiana, al seguente link: si può colorare

6)Si può tingere un tessuto a fibre miste?


Le fibre miste (cotone o lana + sintetico) possono essere colorate ma il risultato finale dipende dalla natura e dalla percentuale di fibra sintetica presente. Più alta è la percentuale di sintetico, più chiara sarà l’intensità del colore.

Non si possono colorare però i tessuti misti composti per meno del 50% da fibre naturali (vegetali e/o animali).

Hai ancora qualche dubbio? Visita la pagina di Coloreria Italiana dedicata alle domande più frequenti faq.

Vedi di più